d
Torna alla Home Page
  Home page > chi siamo  
 

Chi siamo

Il nome che la sorte mi ha donato è Fulvio Iampieri.
Svolgo da numerosi anni con alterna fortuna la funzione di uomo e di docente, da sempre impegnato sul fronte della comunicazione, base irrinunciabile per qualsiasi operazione sociale o politica in termini etimologici e sostanziali.

Il mio posto è sempre e comunque dalla parte dei giovani al di là delle contrapposizioni contingenti o strumentali la vera comunicazione passa per l'età eroica, l'unica in cui l'uomo sia in vera comunicazione con se stesso prima del ritorno in patria dell'età senile dopo il lungo esilio dell'età adulta.

Tutto ciò che ho fatto trova il suo denominatore comune in una sostanziale scommessa: è possibile vincere la vita con la rinuncia alla vita? Sì, se scegliamo oltre il muro dell'apparenza, la comunicazione reale unica possibile via di resurrezione dell'individuo nella rete dei sentimenti e delle emozioni che alla base del pensiero creativo creano quel progetto che chiamiamo vita.

Poesia, musica, arte, gioco, cultura sono solo alcune delle vie privilegiate che possono spalancare uno sguardo sconfinato nel territorio finito della logica illogica della vita senza vita, che ci usa nell'inconsapevolezza di una resa senza condizioni al nulla mascherato da tutto.

Un libro "I professori non esistono", poesie improbabili e canzoni probabili o viceversa, una trasmissione televisiva "Segnali di fumo", concerti di gruppi emergenti o sommersi, dalla "Fine dell'incubo", alla Maratona di Primavera, a "I have a dream", a "Voci dall'arcobaleno", dalla scuola con amore e spesso con furore con "Pensare in musica" e "Tributo a De André", ora l'ultima disperata sfida affidata direttamente nelle mani dei giovani, il sito "Segnalidifumo.biz" per gridare una volta di più

Voglio essere nessuno,
poiché essendo nessuno
potrò essere
molto di più
e molti di più
di quanto potrei
essendo qualcuno